Messa a terra del serbatoio

Il compito della messa a terra elettrostatica conta sulla riduzione del rischio di esplosione di sostanze infiammabili a causa del flashover della scintilla elettrostatica. È comunemente usato nell'area del trasporto e del trattamento di gas, polveri e liquidi infiammabili.

La messa a terra elettrostatica può presentarsi in molte forme. I modelli più pratici e alquanto complicati sono costituiti da un morsetto di messa a terra e un filo. Più potenti e tecnologicamente sviluppati sono dotati di una protezione di messa a terra dell'organismo, grazie alla quale è consentito dosare o trasportare il prodotto, quando la messa a terra è stata ragionevolmente collegata.

La messa a terra elettrostatica viene spesso utilizzata durante il carico o lo scarico di autocisterne ferroviarie e stradali, serbatoi, barili, big-bag o elementi di installazioni di processo.

In caso di riempimento o svuotamento di serbatoi con nuovo contenuto (ad es. Serbatoi con polveri, granuli, liquidi, possono verificarsi cariche elettrostatiche pericolose. La fonte della loro creazione probabilmente esiste oltre a miscelare, pompare o spruzzare sostanze infiammabili. Le cariche elettriche sorgono attraverso il contatto o il regolamento di singole particelle. La quantità di carica elettrica dipenderà dalle proprietà elettrostatiche delle superfici che si toccano. Nel successo di una connessione facile e improvvisa con la messa a terra o un bersaglio non caricato, può verificarsi un breve impulso di corrente che sarà luminoso nella pelle della scintilla.Non prendersi cura della scarica di scintille può innescare la miscela di gas e aria, che indica un'esplosione o una grande esplosione. La messa a terra elettrostatica elimina il rischio di esplosione a causa della scarica controllata di cariche elettrostatiche.